Chiunque visita Rimini dovrebbe visitare il Ponte di Tiberio, un'incredibile testimonianza della grandiositA' romana nell'edilizia.

 

Molti ignorano che, anche se si chiama "di Tiberio", fu progettato ed iniziato dal suo predecessore Augusto, lo stesso dell'Arco. Questo perchè era abitudine dei Romani impreziosire la città in senso longitudinale, quindi se l'Arco segnava l'inizio, il Ponte era la fine lungo la stessa direttrice.

 

Augusto non visse abbastanza per vedere il Ponte compiuto che quindi fu intitolato al suo figlio adottivo Tiberio.

 

Il Ponte di Tiberio si trova sulla Via Aemilia, in corrispondenza del Fiume Marecchia che attreversa la città di Rimini.

 

E' costituito da cinque arcate a tutto sesto in marmo e i piloni sono decorati da quattro finestre cieche rettangolari. Ancora oggi è quasi perfetto, anche il parapetto marmoreo è completamente integro.

 

La sua solidità ha sempre destato scalpore fino a creare una diffusa leggenda che vuole che sia opera del diavolo. La leggenda narra che Tiberio impiegò ben sette anni per finire il ponte iniziato dal padre perchè i lavori procedevano a rilento: il ponte crollava continuamente. Così, per non minare la sua gloria, dopo aver pregato invano gli Dei, invocò il Diavolo con cui face un patto.

 

Il Diavolo avrebbe costruito il ponte in cambio dell'anima del primo che lo avrebbe attraversato. Tiberio accettò e il ponte fu finito in una sola notte. Ma Tiberio fu molto scaltro, e durante l'inaugurazione, fece attraversare il ponte ad un cane. Il diavolo aspettava l'anima dall'altra parte e, schiumante di rabbia, decise di vendicarsi buttando giù il ponte di Tiberio.

 

Lo prese a calci più volte ma era talmente robusto che non ci riuscì e quindi dovette andarsene a mani vuote e sconfitto. A testimonianza di questo avvenimento rimangono alcune impronte caprine impresse su una delle grosse pietre che danno verso la città.

 

Di vero c'è sicuramente che il Ponte di Tiberio è in piedi da venti secoli nonostante il traffico cittadino e i bombardamenti delle guerre.

 

Cerca un hotel: